“Pesce Mangia Plastica” al Liceo Linguistico Statale “Ninni Cassarà”

Nella mattinata del 23 gennaio 2020, presso il Liceo Linguistico Statale “Ninni Cassarà” a Palermo, si è svolta la manifestazione di consegna, da parte del Rotary Club Palermo Sud, presieduto da Emanuele Collura, di un “Pesce Mangia Plastica”. Si tratta di una struttura metallica a forma di pesce dove è possibile depositare bottiglie e materiali da riciclare. Alla cerimonia era presente il Governatore del Distretto 2110 (Sicilia e Malta) del Rotary Club, Valerio Cimino.

L’iniziativa, volta a sensibilizzare verso la raccolta differenziata della plastica ed a limitare l’inquinamento, replica altre recenti manifestazioni, a testimonianza della sensibilità del Rotary verso il rispetto dell’ambiente.

La Preside, Prof.ssa Daniela Crimi, e il suo staff hanno espresso vivo gradimento per l’iniziativa e il riconoscimento del continuo impegno del Rotary per iniziative di sostegno sociale, rivolte in particolar modo al mondo scolastico.

Il “Pesce Mangia Plastica” è stata posto nell’androne d’ingresso del Liceo “Ninni Cassarà”, alla presenza di un nutrito gruppo di studenti che hanno manifestato soddisfazione per l’iniziativa.

Visita del Governatore Valerio Cimino

Visita del Governatore Valerio Cimino, presso Palazzo Branciforte, al nostro Club e al Club Palermo Agorà, accompagnato dal Segretario Distrettuale Fausto Assennato e dagli Assistenti Giuseppe Genovese e Livan Fratini.

Passaggio della campana

Giovedì 4 luglio si svolta a Villa Zuccarello la cerimonia del “Passaggio della campana” tra Marco Puglisi (A.R. 2018/2019) ed Emanuele Collura (A.R. 2019/2020). Al “passaggio” sono intervenuti numerosi ospiti tra cui:

  • l’Assistente del Governatore, Giuseppe Genovese (R.C. Palermo Mondello), con la signora Sharo;
  • il Delegato per la Task Force Rotary Service, Sergio Malizia (R.C. Palermo Ovest), con la signora Angela;
  • il Presidente della Commissione BLSD e socio onorario, Goffredo Vaccaro;
  • la Presidente Inner Wheel Palermo, Teresa Ardizzone con il marito Franco D’Eredità (nostro Past President);
  • il Presidente del R.C. Costa Gaia, Leonardo Salvia con la signora Francesca;
  • il Presidente e il Vice-presidente del Rotaract Palermo Sud, Valeria Sapienza e Ignazio Vacante. 

Concluso il progetto distrettuale sullo “SPRECO ALIMENTARE”.

Si è conclusa, per la notte dei Musei, presso il Museo dei Motori dell’Università in viale delle Scienze, l’esposizione dei lavori delle scuole che hanno partecipato al progetto distrettuale sullo “SPRECO ALIMENTARE”.Per noi era presente il cartellone espositivo della scuola media Franchetti che abbiamo coinvolto grazie all’ottimo lavoro della nostra Past President prof.ssa MARISA SCUDERI delegata al progetto.Lunedì 20 maggio, presso la stessa sede, alle ore 19.00, si è svolta la cerimonia di chiusura, alla quale hanno partecipato la prof.ssa MARISA SCUDERI ed il nostro presidente dr. MARCO PUGLISI, per la consegna degli attestati agli studenti che hanno partecipato alla realizzazione del cartellone.

Conferimento della “Paul Harris Fellow” al nostro Presidente prof. Marco Puglisi

Martedì 16 aprile a Palazzo Branciforte, in occasione degli auguri di Pasqua, il nostro Presidente prof. Marco Puglisi è stato insignito della“Paul Harris Fellow” (che è la massima onorificenza rotariana) per l’impegno di “service” profuso in quest’anno.

.

Lo stato della lotta alla mafia in Sicilia

Giovedì 4 aprile incontro a Villa Zito, in Via Libertà, con il Dott. Maurizio De Lucia, Procuratore Distrettuale Antimafia di Messina, che ci ha intrattenuto sul tema:“Lo stato della lotta alla mafia in Sicilia dal periodo buio delle stragi ad oggi

Resistere al lato oscuro del “Digital Change”

Incontro presso l’Hotel Federico II Central Palace, Via P.pe di Granatelli 60, con  l’amico rotariano Prof. Marcello Martinez, Ordinario di Organizzazione Aziendale presso l’Università  della Campania Luigi Vanvitelli e Presidente dell’Associazione Italiana di Organizzazione Aziendale,  che ci intratterrà sul tema: “ Resistere al lato oscuro del cambiamento digitale con riguardo anche  ai riflessi sull’organizzazione dei Club Rotary”.